Arriva Foodbox! Il kit del cuciniere.

Arriva Foodbox! Il kit del cuciniere.

Migros ci prova in Svizzera e lancia il test del Foodbox, un pack che contiene tutto l’occorrente in termini di materie prime selezionate, per cucinare un pasto per due persone inclusa, ovviamente, la ricetta. L’esperimento comincia con risotto di verdure con burrata e proseguirà con fettuccine con prosciutto crudo e olive. In totale dodici settimane di test per cercare di capire che spazio può avere questa proposta insolita. La notizia è passata quasi inosservata, ma in un Paese come l’Italia, che ha fatto della cucina un punto di eccellenza mondiale, qualche riflessione può essere fatta.

Un prodotto fuori dal tempo?

Il Foodbox rappresenta un modo di fare cucina legato a modelli di vita contemporanei che trovano, nel risparmio di tempo, la loro prima essenza e, in seconda battuta, si rivolge a coloro che muovono i primi passi in cucina. Il surgelato, amico di chi non può fare la spesa tutti i giorni, segna il tempo? Certamente no in senso assoluto, ma uno spazio per nuovi prodotti, che possano essere associati all’idea di cibo sano, garantito, fresco e appetitoso forse si sta delineando. Il Foodbox, diciamolo, è facile da criticare da parte di chi si attesta su posizioni canoniche: in effetti che ci vuole a scaricare una ricetta tra le tante presenti on line, acquistare prodotti e ingredienti e mettersi ai fuochi? Forse poco, ma anche quel poco può risultare a volte troppo per chi è molto stretto con i tempi e vuole un risultato “quasi” garantito: il Food box, per molti potrebbe essere una valida risorsa.

Il Foodbox per le aziende. Un nuovo “canale” tutto da costruire.

Questo primo accesso guidato al mondo dei fornelli può diventare, per le aziende sveglie, un modo per far testare in maniera coinvolgente e intelligente i propri prodotti. Non è difficile immaginare una prima scelta di formaggio unirsi a una selezione di pasta di qualità, suggellata dalla collaborazione di produttori a km zero di verdure, presidi vari, ecc. ecc. Tutta la filiera dei prodotti di nicchia potrebbe trovare uno spazio nuovo e importante.

In questo senso, si apre per i produttori un canale esperienziale tutto da scoprire con la possibilità di coinvolgere positivamente la rete, generare contenuti coinvolgenti, acquisire nuovi clienti, sollecitare food blogger, stringere nuove e positive alleanze.

Grazie a www.freshplaza.it per la segnalazione.

Per saperne di più sul test Migros leggi l’articolo di freshplaza.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *